Post

Visualizzazione dei post da Giugno, 2012

Volano gli sfratti. Al top Roma e Torino.

Immagine
Quasi 56 mila famiglie italiane nel 2011 hanno avuto un provvedimento di sfratto per morosità. La crisi imperversa e quasi 56 mila famiglie italiane nel 2011 hanno avuto un provvedimento di sfratto per morosita'. Il dato, ancora incompleto del ministero degli Interni, e' in linea con la situazione del 2010 ma in cinque anni, cioe' da prima della crisi a oggi, gli sfratti per morosita' sono aumentati del 64% (nel 2006 erano 33.893). La difficoltà ad arrivare a fine mese, e anche ad onorare il canone di affitto, riguarda l'87% dei casi di sfratto che nel 2011, sempre secondo i primi dati ufficiali, sono stati complessivamente pari a 63.846. Solo 832 i provvedimenti di sfratto emessi invece per necessità del locatore; per finita locazione sono stati 7.471. Le richieste di esecuzione presentate all'Ufficiale giudiziario sono state 123.914, mentre gli sfratti eseguiti 28.641.

“Abbiamo partecipato all’Olocausto, perdonateci”

Immagine
L'associazione medica tedesca ammette l'errore di aver contribuito alla più grande tragedia del secolo scorso.
L’associazione dei medici tedeschi ha chiesto pubblicamente e in maniera esplicita scusa per la sua partecipazione all’Olocausto che durante la Seconda Guerra Mondiale uccise sei milioni di persone. In particolare chiede scusa per il ruolo ricoperto nell’omicidio di massa, nella sterilizzazione e negli esperimenti compiuti dai suoi professionisti sugli ebrei ed altri gruppi vittime della barbarie nazista.

Su Radio Padania va in onda la Xenofobia contro i disabili

Immagine
Radio Padania colpisce ancora. Questa volta i loro commenti razzistici, xenofobi e maleducati si sono posati incredibilmente su una bambina ucraina di nove anni, affetta da tetraplegia muscolare. La bambina grazie all'interessamento di una Onlus, ora può finalmente camminare ma purtroppo ora rischia (a causa della lunghezza delle cure riabilitative) l’espulsione dal nostro paese, per problemi burocratici (per problemi al suo visto turistico). Radio Padania e in particolare Pierluigi Pellegrin nella sua trasmissione, non ha trovato di meglio che strumentalizzare la vicenda cosi: «Questa bambina, adesso, tutto sommato, può andarsene con le proprie gambe a casa sua». Della serie "La madre degli imbecilli è sempre incinta" ...

Allarme Google, aumentano le richieste di censura da parte dei governi

Immagine
Dopo una pausa durata una decina di giorni torniamo a postare, sempre contro ogni discriminazione e ingiustizia. Un saluto a chi passa di qua.
Le richieste di censura sul web effettuate dai governi aumentano in maniera allarmante: è questo il monito lanciato da Google, secondo cui spesso il fenomeno riguarda "democrazie occidentali non tipicamente associate con la censura". Nel rapporto riguardante gli ultimi sei mesi del 2011 (parte di uno studio iniziato nel 2010) - secondo quanto riportato dal quotidiano Wall Street Journal - il gigante di Cupertino ha detto di aver ricevuto un totale di 1.007 richieste riguardanti la rimozione di contenuti online e consegna di informazioni su persone che utilizzano il motore di ricerca o il sito di video YouTube. 

La Terra vicina al collasso

Immagine
La Terra è vicina a punto di svolta che potrebbe portare il pianeta al collasso: è quanto evidenziano quattro studi pubblicati sulla rivista Nature, che dedica la copertina e quasi interamente il numero di questa settimana al bilancio della salute del pianeta in vista del Summit sulla Terra che si terrà il 20 giugno in Brasile, a Rio de Janeiro.
Secondo i ricercatori guidati dall’università della California a Berkeley, a causa delle pressioni dell’uomo e dei cambiamenti climatici la Terra è spaventosamente vicina a un punto che potrebbe portare il pianeta a uno stato irreversibile. Il timore é che il pianeta stia imboccando una strada che potrebbe distruggere a livello globale gli ecosistemi vegetali e animali, con conseguenze anche sull’acqua e i rifornimenti alimentari.

Stormfront delira su Balotelli: “Negro con genitori ebrei, giochi per Israele”

Immagine
Un “negro” con “genitori ebrei”. Uno “scemo del villaggio che potrebbe chiedere di di giocare nella nazionale di Israele, ci libereremmo del personaggio una volta per tutte”.  Parole che si commentano da sole e che nel giorno in cui iniziano i campionati europei in Polonia e Ucraina sono rivolte a Mario Balotelli, uno dei simboli della Nazionale italiana di calcio. A scriverle è uno dei tanti utenti del sito “Stormfront”, forum di ispirazione razzista e neo-nazista, sorta di costola italiana del Ku Klux Klan. Soprattutto sito tranquillamente aperto nonostante ospiti contenuti come “negrolandia, l’inferno dei morti che camminano”.

Animali in via di estizione - Video National Geographic

Animali in Via di Estinzione, è un bellissimo video fatto da un fotografo professionista, JoleSartone, per la National Geographic, fatto proprio per poter smuoverci ad avere una coscienza più ecologica. Il Video, in realtà, non è un documentario, perchè non ha una descrizione in parole, ma l'impatto emotivo di certe immagini di animali, è più forte di mille parole, ed è proprio questa la forza di un video, riesce, con poco, a far smuovere nel profondo Noi stessi, molto di più di tanti discorsi, uno dei motivi ispiratori di questo sito di Documentari e Inchieste.

"Sanità negata per 9 milioni di italiani" Allarme nel rapporto-salute Censis

Immagine
I tagli al servizio sanitario pubblico riducono l'assistenza e costringono sempre più i malati a rivolgersi alle strutture private: + 25,5% negli ultimi 10 anni. Ma i troppi che non possono permetterselo rinunciano alle cure. La proposta di rilanciare la sanità integrativa.

Deputato neonazista greco picchia e insulta due colleghe in diretta tv

Immagine
Come dimostra il video che vi facciamo vedere qui sotto (fonte rai) in Grecia siamo arrivati oramai ad un delirio (e c'era da immaginarselo) molto pericoloso. Elias Kassidiaris, neo deputato neonazista ha aggredito l'altra sera, durante un dibattito televisivo in diretta su Ant1, due deputate dello schieramento della sinistra radicale (Liana Kanelli e Rena Dourou). Una è stata presa a schiaffoni, mentre all'altra oltre ad una marea di insulti, è toccato pure un gavettone non balneare e tanto meno scherzoso.  Kassidiaris, dopo la trasmissione, e per fortuna, è stato arrestato e ci auguriamo che per lui la carriera politica sia terminata. Fin qui la cronaca. La mia riflessione finale è che per fortuna in Italia una cosa del genere non accadrà. Infatti, malgrado l'enorme crisi economica e la profonda crisi politica che stiamo attraversando, la discesa in campo del Popolo della Rete, il Movimento 5 Stelle di Beppe Grillo, ha creato quella novità politica positiva che ha st…

In ambulanza per alcol o droga? Paghi il trasporto.

Immagine
Lo prevede proposta legge consigliere regionale umbro Pd.

Se una persona viene trasportata in ambulanza all'ospedale perche' in stato di ebbrezza o per aver usato droghe, deve partecipare alla spesa sostenuta dal servizio sanitario per il trasporto: lo prevede una proposta di legge presentata nel consiglio regionale dell'Umbria da Andrea Smacchi, del Pd.

La proposta di legge (ora in commissione, con un solo precedente a livello nazionale, nella provincia di Bolzano) prevede, oltre al divieto di somministrare bevande alcoliche ai minori di 18 anni, di vietare anche la pubblicita' e la sponsorizzazione di bevande alcoliche in luoghi dove accedono anche i minori. Le sanzioni per i responsabili degli esercizi che venderanno o somministreranno alcolici ai minori vanno da 1.000 a 6.000 euro. Negli esercizi ci dovranno essere cartelli indicanti tale divieto, in caso contrario la sanzione amministrativa andra' dai 600 ai 2.000 euro. Chi sponsorizza o pubblicizza bevande al…

Dove finiscono i soldi degli SMS per i terremotati? In fondi per concedere prestiti

Immagine
Questo post è stato modificato dopo la sua prima stesura

La domanda che in molti si pongono è: dove finiscono questi soldi? La risposta potrebbe non piacere a molte persone che hanno deciso di donare. In realtà,
ad essere precisi, è impossibile conoscere la destinazione d'uso di quei soldi. Si può fare riferimento al caso più recente, quello del terremoto che colpì L'Aquila nel 2009. In quel caso vennero raccolti 5 milioni di euro, una cifra impressionante che dà l'idea di quanti italiani rimasero colpiti dal devastante sisma che ha distrutto la città abruzzese.

Come sono stati impiegati? La sorpresa è che per quanto chi dona immagina di fornire un aiuto immediato (l'idea è connaturata alla "modalità" di donazione, immediata) la realtà dei fatti è un'altra. Il denaro raccolto nel 2009 è stato affidato dalla Protezione Civile ad Etimos, un consorzio finanziario internazionale che si occupa di microcredito in molte realtà in giro per il mondo. Per farci co…

Monti possibile indagato? “Manipolazione di mercato pluriaggravata e continuata”

Immagine
La stesura di questo post è stata modificata dopo la prima stesura

Sembra incredibile, ma basta andare su questa pagina della New York University, per avere conferma di qualcosa su cui tutti i media tacciono pur essendo di fatto una bomba: il premier italiano è membro del Senior European Advisory Council of Moody’s. Vale a dire è tra coloro che contribuiscono a dare giudizi sulle aziende e sugli stati europei che poi l’agenzia di rating diffonde, causando a volte sfracelli. Siamo già molto oltre il conflitto di interessi, siamo al dramma e alla farsa di una democrazia.
Quanto alla possibilità di essere indagato deriva dall’inchiesta portata avanti dalla Procura di Trani fin dal 2010, su denuncia dell’Adusbef e della Federconsumatori: le due associazioni si decisero a coinvolgere la magistratura dopo un report di Moody’s del 6 maggio 2010 che concludeva etichettando l’ Italia come “Paese a rischio”. L’inchiesta si è allargata poi alle altre agenzie di rating Fitch e Standars e Poor’…

Comunione ai divorziati: perchè a lui si e tutti gli altri no?

Immagine
Un milione di fedeli hanno assistito stamane a Bresso, alla Santa Messa celebrata da Papa Benedetto XVI a conclusione del settimo Incontro mondiale delle Famiglie.
Il Papa ha ribadito che la famiglia è «fondata sul matrimonio tra l'uomo e la donna.» e che «Dio ha creato l'essere umano maschio e femmina, con pari dignità, ma anche con proprie e complementari caratteristiche»; chiudendo le porte, di fatto, a tutte le unione civili. Il Papa ha voluto parlare anche ai tanti divorziati che frequentano le parrocchie «Divorziati, la Chiesa vi è accanto». Dunque nessuna apertura alla Comunione ai divorziati e, tanto meno, nessuna parola su alcuni personaggi famosi che, grazie al loro potere, riescono a farsi dare la Comunione da alcuni caritatevoli ministri della Chiesa (e non stiamo parlando solo di Berlusconi, fotografato durante il funerale di Raimondo Vianello intento a prendere la Comunione).

fonte immagine http://ilventunesimosecolo.blogspot.it/
A cura di Raimondo per Niente Barri…

Global War e guerra di tutti contro tutti: dove stiamo andando?

Immagine
“La guerra non è fatta per essere vinta, ma per essere continua. Allorché la guerra diventa letteralmente ininterrotta, cessa nel contempo di essere pericolosa”.
(George Orwell, 1984)

Quello che le ėlite stanno cercando di trasmettere alle popolazioni mondiali attraverso la falsificazione del linguaggio – la guerra umanitaria, la missione di pace, l’esportazione della democrazia, lo scontro di civiltà etc. – è il concetto che “la guerra è qualcosa di assolutamente normale”. L’effetto del rifiuto della guerra come metodo per risolvere i problemi tra i popoli - prodotto per lungo tempo sugli uomini dalle carneficine dei due conflitti mondiali - dopo quasi settant’anni si è affievolito e oggi si torna a propagandare la guerra, anche se ‘travestita’ di pacifismo o di ristabilimento della giustizia sociale. In realtà quanto sta avvenendo oggi è una globalizzazione della guerra, studiata a tavolino e promossa proprio da quegli stati che sono – a parole - i più attivi difensori delle leggi i…

5 Euro di commissione bancaria per bonifici solidarieta' terremoto

Immagine
C’è rimasto male il dottor Francesco Baldisserotto. Non più giovanissimo ma sempre in gamba, si è fatto ieri una bella camminata per andare a versare la sua donazione per il terremoto dell’Emilia sul conto Mediafriends- Intesa San Paolo.
Per farlo aveva scelto una banca di cui non è nemmeno correntista, la banca più vicina, tre chilometri da casa sua: la Cassa di Risparmio del Veneto in via Romea, 90 a Legnaro. Non gli abbiamo chiesto la cifra che avrebbe voluto versare, poco o tanto non importa. Importa invece che lui abbia rinunciato a versare la donazione. O, meglio, che sia statocostretto a rinunciare alla donazione dopo essersi sentito chiedere dall’impiegato allo sportello una commissione bancaria di cinque-euro-cinque per il bonifico.
(...) Le banche, specie se non sono la banca di riferimento, cioè se non si tratta della banca in cui il donatore ha un conto corrente, non fanno alcuna distinzione e applicano alla lettera i loro balzelli e le loro commissioni di bonifico.

In altr…