Post

Visualizzazione dei post da Settembre, 2011

Ammazza-blog: ecco un modo per fermarla

Immagine
di Luca Nicotra*

L'iter del famoso comma "ammazza-blog" è ripreso assieme a quello del ddl intercettazioni in cui è contenuto e, se approvato, prevederà che qualsiasi persona pubblichi testi in rete, anche in modo amatoriale e per ristrette cerchie di amici, possa ricevere una richiesta di rettifica quando tali contenuti siano ritenuti scomodi da qualcuno. In caso di mancata pubblicazione della rettifica entro due giorni, scatterà una sanzione fino a 12.500 euro. Facile ipotizzare la possibilità di utilizzare in modo intimidatorio tale strumento: qualunque cittadino scriva in rete, non avendo un giornale organizzato con struttura legale disposta a difenderlo, sarà certamente spinto ad accettare richieste di rettifica anche se ritiene di aver scritto fatti reali, attuando cosi' una forma di autocensura per non incorrere nella sanzione.

È fondamentale restare lucidi e assumerci la responsabilità di percorrere tutte le strade che, nel caso di approvazione della legge, …

“Alunni disabili restano senza insegnanti”

Immagine
“Mentre il Parlamento discute delle amicizie mafiose del Ministro Romano e della legge sulle intercettazioni – dichiara l’On. Pierfelice Zazzera (IDV) – i bambini disabili italiani non possono andare a scuola perché non ci sono più gli insegnanti di sostegno. Quanto sta accadendo in Italia a causa dei tagli del Governo è di una gravità inaudita – prosegue Zazzera – addirittura i diritti costituzionalmente garantiti sono a repentaglio.
Le famiglie e gli insegnanti hanno già presentato denunce penali ai tribunali di Roma, Napoli, Milano e Palermo, per rivendicare il diritto all’istruzione dei bambini diversamente abili, costretti ad andare nelle scuole private perché ormai la scuola pubblica è stata completamente smantellata. Questo Governo, agisce contro la legge che prevede la presenza di un insegnante di sostegno per ogni classe con bambini disabili, e contro le sentenze della Corte Costituzionale. Siamo ormai all’assurdo – conclude Zazzera – di un Governo che gioca con i diritti dei…

Gabriella, disabile con 650 al mese: il Comune ne chiede 900 per l’assistenza

Immagine
«Non ho questa somma, e senza assistenza non potrei alzarmi al mattino, coricarmi la sera, mangiare, vivere» 

CATANIA – Tira a campare con meno di 650 euro al mese, ma il Comune gliene chiede 900 per continuare a usufruire del servizio di assistenza domiciliare. Protagonista di questa storia paradossale è Gabriella Villari, donna catanese di 47 anni, costretta sulla sedia a rotelle dall’età di 19 a causa della sindrome di Arnold Chiari, una rara malformazione congenita della colonna cervicale che le ha compromesso il sistema nervoso centrale. Da anni si batte per contribuire a creare migliori condizioni di vita per tutti coloro che vivono il disagio dell’handicap.

Per dare voce alle sue proteste, la donna che è laureata in Filosofia e abilitata all’insegnamento ha dato vita anche a scioperi della fame e delle cure. È stata ospite del «Fatto» di Enzo Biagi. Ha inviato lettere a tutte le più alte cariche dello Stato e della Regione denunciando la mancanza di provvedimenti degli enti loc…

Ritorna la legge ammazza Blog, la Rete e i Blog tornano a mobilitarsi

Immagine
Cari amici, della serie "Il lupo perde il pelo ma non il vizio" e quindi eccoci di nuovo qui a parlare, anzi a commentare, il nuovo tentativo di mettere il bavaglio alla Rete, in particolare ai Blog.  Controllare e imbavagliare la Rete, si sà, è obiettivo bipartisan della politica italiana. Di certo se quanto esposto in questo post fosse approvato, statene certi che nessun Governo futuro abrogherebbe quanto si appresta a legiferare attualmente il Governo di Silvio Berlusconi in materia di controllo della rete. Per questo, la mobilitazione di quanti usufruiscono della libertà di internet deve essere massima (tutti i giorni alcune decine di milioni solo in Italia). Questo perché stanno circolano sempre più delle voci che ci dicono che il Governo sta pensando di approvare il Decreto Legge sulle Intercettazioni (tanto caro non solo al nostro Premier), dove al suo interno risiede il famigerato comma 29 dell’articolo 1, grazie ad una pericolosissima Fiducia del Governo. L'approva…

L'uranio impoverito, il nuovo killer di massa

Immagine
A cura di Federico Dal Cortivo

Con il primo bombardamento nucleare della storia effettuato nel 1945 dagli Stati Uniti sul Giappone, l’umanità è stata catapultata nell’era delle armi nucleari ,mettendo così a disposizione degli arsenali delle principali potenze un qualcosa che mai in precedenza si era visto nella storia militare, un arma capace di cancellare intere città e rendere invivibili vaste aree del pianeta a causa degli effetti collaterali della radioattività.

In precedenza altre armi, che oggi si suole chiamare  con il termine di “distruttive di massa” erano stata utilizzate sui campi di battaglia e mi riferisco alle “armi chimiche” utilizzate su larga scala per la prima volta durante la Prima Guerra Mondiale in Europa e che si sono evolute fino ad arrivare ai letali “gas nervini” e poi le armi batteriologiche già note fin dai tempi dell’antichità, dove si buttavano carogne di animali morti oltre le mura di città assediate per causare epidemie, oggi con l’aggressione alla Ser…

"Cancro e febbre? Colpa delle emozioni"

Immagine
Dal raffreddore al cancro, sono le emozioni a provocare quelle che chiamiamo malattie. Per curarle non serve necessariamente un farmaco o il bisturi. Dietro questa teoria, che è un autentico terremoto, c'è un medico tedesco radiato dall'Ordine e attualmente latitante in Norvegia. Alcuni dicono sia un pazzo, altri un genio. 

«Bisognerebbe fargli un monumento», sostiene Maurizio Corona, odontoiatra, agopuntore, teorico della psico-bio-genealogia. Figura tra i pochissimi medici italiani che seguono, con entusiamo e convinzione, la ricetta di Rike Geerd Hamer (nella foto). Indifferenti ai fulmini della medicina tradizionale.

Tutta colpa delle emozioni?

«Viviamo di emozioni. Noi e gli animali. Senza, saremmo morti. È vero che possono giocarci brutti scherzi ma solo quando ci allontaniamo da noi stessi per imboccare strade o modi di essere che non ci sono congeniali né ci appaiono autentici».

La malattia non esiste, dice Hamer.

«Esiste eccome. Ma non per le cause generiche che di so…

Esenzione canone Rai 2011, i disabili dovranno pagarlo.

Immagine
Esenzione canone Rai 2011, ecco come fare pure per il rimborso

Niente inglobamento nella bolletta Enel, almeno per l'anno 2011, del canone Rai Tv. Il disegno di legge non è ancora stato approvato e così i cittadini dovranno pagare la tassa televisiva nei modi tradizionali, tra l'altro con un aumento di 1,50 euro per un totale di 110,50 euro. Così niente da pagare, automaticamente, all'interno della bolletta Enel così come era stato annunciato mesi fa.

L'esenzione è confermata per gli anziani over 75 ma non, come falsamente asserito da persone male informate, per gli invalidi.  Purtroppo non è previsto nulla del genere come dice la legge 601 del 1973: "La legge non prevede, a favore delle persone disabili, ipotesi di esonero dal pagamento del canone di abbonamento, infatti dal 01/01/74 tale esenzione è stata abrogata ai sensi dell’art. 42 del D.P.R. 29/9/73 n. 601".

Ecco, invece, come dovranno procedere gli anziani oltre i 75 anni di età per evitare di pagare …

Al via i Global Games 2011.

Immagine
Domani, Lunedì 26 Settembre, a Genova partiranno i Global Games 2011, i Mondiali Inas per atleti con disabilità intellettivo - relazionali. La manifestazione porterà in Liguria circa 1200 persone provenienti da 36 nazioni. Otto le discipline in cui gli atleti si sfideranno negli impianti delle seguenti città della Liguria: Loano (nuoto, basket, tennis), Imperia (atletica leggera, futsal), Cogoleto (canottaggio indoor), Varazze (tennis tavolo), Prà (canottaggio), Casella (ciclismo). I Global Games assegneranno il lascia passare per le Paraolimpiadi di Londra 2012 nelle discipline del nuoto e dell’atletica leggera.
Da segnalare che il cantante Gino Paoli sarà l'ospite d'onore dell'evento, mentre Marco Rossi (capitano del Genoa), Angelo Palombo (capitano della Sampdoria) e Silvia Salis (madrina della manifestazione e olimpionica di atletica leggera) porteranno la fiaccola per dare il via ufficiale alla manifestazione.

Sla, identificato un nuovo gene responsabile della malattia

Immagine
Identificato un nuovo gene, principale responsabile della Sclerosi Laterale Amiotrofica (SLA) 

Roma 21 Settembre 2011

È stato identificato un nuovo gene, principale responsabile della Sclerosi Laterale Amiotrofica (SLA) familiare e sporadica. Da circa 10 anni i laboratori di tutto il mondo stavano tentando di identificare il gene di cui era nota solo la localizzazione a livello del cromosoma 9.

Lo studio (pubblicato dopo appena due settimane), sulla rivista Neuron, è stato condotto da ricercatori italiani del:

- centro Sla delle Molinette;

- Università cattolica del Sacro Cuore;

- Università di Cagliari, assieme a un gruppo del Laboratorio di Neurogenetica del National Institutes of Health.

L’analisi su 268 casi familiari di SLA americani, tedeschi ed italiani e 402 casi familiari e sporadici di SLA finlandesi ha permesso di scoprire che il 38% dei casi familiari e circa il 20% dei casi sporadici erano portatori di un’alterazione di uno specifico gene (lo c9orf72).

Un altro piccolo pa…

Pass falso, 4 mesi di pena o multa da 10mila euro

Immagine
PAVIA – Per mesi, secondo l’accusa, avrebbe utilizzato un pass invalidi contraffatto, per parcheggiare senza problemi vicino al suo bar, nei pressi di piazza Petrarca. Una scappatoia che, comunque vada, costerà cara a Mario G., 40 anni di Pavia. Un decreto penale di condanna emesso dal magistrato lo costringe infatti a scegliere: scontare 4 mesi di pena o pagare 10mila euro di multa.
L’uomo, che ha già fatto opposizione attraverso l’avvocato Yuri Lissandrin chiedendo di patteggiare la pena, ha escluso la seconda opzione. Il 40enne non immaginava certo che quell’abuso, contestatogli qualche mese fa dai vigili urbani durante un controllo nel centro di Pavia, gli avrebbe procurato tanti guai. E soprattutto non pensava che gli venisse chiesto di pagare una cifra così alta. Ma nell’atto giudiziario non c’è nessun errore: la multa, alternativa ai 4 mesi, è stata calcolata moltiplicando la cifra di 250 euro per ogni giorno di pena, come prevede la legge. A ottobre ci sarà l’udienza e il giu…

Manovra bis, Regioni: “Nel 2012 dimezzate risorse servizi sociali”

Immagine
ROMA – “Nel 2012, con forte incertezza anche per gli anni che seguono, le risorse per i servizi sociali saranno dimezzate: non solo per la mancanza dei finanziamenti nazionali, ma per i pesanti tagli effettuati ai bilanci regionali e comunali”. Lo affermano in un documento gli assessori regionali e comunali alle Politiche Sociali e Sindaci.

Dal 2010 tra Regioni e Comuni, affermano gli amministratori, “sono stati eliminati oltre 10 miliardi a cui si aggiungono quelli dei Ministeri che contengono anche spese finalizzate per servizi sociali e altre attivita’ come il trasporto locale, il sostegno agli affitti”.

“Il mancato rifinanziamento del Fondo per le ‘Non Autosufficienze’ – si legge nel documento – ha tolto benefici ad oltre 50 mila anziani cosi’ come i tagli subiti al Fondo Minori e Famiglie, impediranno la conservazione dei benefici in atto: almeno 20 mila nuovi nati non avranno la possibilita’ di entrare nei nidi di infanzia o di avere servizi dedicati”. In sintesi, i tagli alle …

Case farmaceutiche: "unico interesse i profitti".

Immagine
Case farmaceutiche: "unico interesse i profitti". Le confessioni di un ex dirigente.

Gwen Olsen, una ex rappresentante di prodotti farmaceutici, sta usando la sua personale esperienza e conoscenza di addetta ai lavori per girare le carte delle case farmaceutiche e svelare alla gente l’inquietante e scoraggiante verità sull’industria altamente corrotta: è disposta a sacrificare la salute e la vita dei consumatori in nome del profitto. Gwen, vincitrice del premio per i diritti umani nel 2007, è un’attivista dedicata nel campo della salute mentale, relatrice e scrittrice impegnata nella difesa dei bambini e della salute mentale; la sua specializzazione include la promozione della cessazione in America dell’eccessiva somministrazione di farmaci a bambini e adolescenti. È difficile immaginare che questa stessa donna è stata un informatore farmaceutico di successo per più di 15 anni, lavorando per molti dei grandi produttori del settore.

“Venivamo addestrati a disinformare le person…

Ecco la lista dei politici gay omofobi

Immagine
Lo avevano promesso e alle 10 di stamane hanno mantenuto la promessa. L'attesissima lista dei 10 insospettabili politici italiani, da sempre in prima linea contro i diritti degli omosessuali, è online da una mezzoretta. L'iniziativa presa dal blog "listaouting" ne siamo certi, farà molto discutere e scatenerà un sacco di polemiche. L'iniziativa «nasce per riportare un po' di giustizia in un paese dove ci sono persone non hanno alcun tipo di difesa rispetto agli insulti e gli attacchi quotidiani da parte di una classe politica ipocrita e cattiva». La lista è «uno strumento politico duro ma giusto» per «far comprendere chiaramente come nel Parlamento italiano» perduri «la regola dell'ipocrisia e della discriminazione». A questa lista si annuncia su «listaouting» potrebbero seguirne altre nei prossimi giorni: politici, ecclesiastici e personaggi dell'informazione.

Ecco la lista pubblicata sul sito http://listaouting.wordpress.com/


1.    FERDINANDO ADORN…

"L'Italia adotti il contrassegno europeo per disabili”

Immagine
“L’Italia resta indietro anche per la tutela dei disabili. Nonostante svariate sollecitazioni da parte degli organismi UE competenti, i disabili italiani continuano ad essere discriminati all’estero nel caso in cui debbano parcheggiare il loro veicolo, poiché non dispongono del contrassegno europeo da esporre. Per questo ci siamo rivolti alla Commissione Europea, per avere chiarimenti in merito.” Dichiararono i parlamentari italiani liberaldemocratici Vincenzo Iovine, Giommaria Uggias e Niccolò Rinaldi a seguito dell’interrogazione scritta presentata il mese scorso sulla mancata emissione del contrassegno di parcheggio europeo.
Già dal 1998, la maggior parte degli stati europei ha adottato un contrassegno europeo che permette ai disabili degli Stati Membri di esercitare il loro diritto alla mobilità, consentendo ad un disabile che ha diritto a particolari agevolazioni nel paese in cui risiede di beneficiare di tali facilitazioni anche negli altri paesi dell’Ue. Spetta agli Stati memb…

Salute: Alzheimer, celebrata la XVIII Giornata mondiale

Immagine
Un milione i malati nel nostro Paese, di cui 80mila solo a Roma. La richiesta delle associazioni dei familiari: un piano regionale che coordini l’intervento a rete di tutti i soggetti coinvolti nell’assistenza

di Massimo Angeli
Vittorio ha l’Alzheimer. Consapevole d’essere malato, accetta di essere ripreso. Spiega d’essere «abbacchiato, perché sente confusione in testa»; parla con la sua immagine allo specchio chiamandola «papà»; impreca contro nemici invisibili; ride felice bevendo il chinotto o piange perché «vogliono uccidere la mamma». Ed è sempre Vittorio a fare la presentazione del più fidato dei suoi amici immaginari, Capitan Pistone «capo della polizia e dei carabinieri».

“Vittorio, Capitan Pistone … e tutti gli altri” è il titolo del documentario presentato mercoledì 21 settembre, nella Sala Di Liegro di Palazzo Valentini, in occasione della XVIII Giornata mondiale dell’Alzheimer. Autrice del documentario Mara Consoli, figlia di Vittorio e regista televisiva (nella foto con i…

La Sardegna è la Regione più solidale d'Italia

Immagine
Numeri da primato, organizzazione, formazione e competenza. Attività in tutti i settori. Oltre dieci milioni di ore di lavoro regalate alla comunità.

La Sardegna è in testa nella classifica nazionale della solidarietà: centomila volontari e 1612 associazioni, una ogni mille abitanti. Isola da record per quantità ma anche per qualità. Superata la malattia infantile dello spontaneismo, in oltre trent'anni, la generosità si è fatta sistema, organizzato, attrezzato, competente.
Sono mille le palestre in cui si allena il buon cuore. Davanti al grande pubblico si materializza soprattutto l'impegno nelle tragedie, quando televisioni e giornali raccontano di colonne di mezzi e centinaia di uomini e donne che partono per dare una mano a terremotati, alluvionati, senzatetto con le case distrutte dall'ennesima frana nell'Italia che si sfalda sotto il peso della cementificazione selvaggia. Oppure le facce stravolte nella guerra agli incendiari, tra lingue di fuoco e nubi di fumo. …

Giornata Internazionale della Pace e della non violenza

Immagine
Oggi è la Giornata Internazionale della pace. Questa è stata istituita il 30 novembre 1981 dall'Assemblea Generale delle Nazioni Unite con la risoluzione 36/67. Dal 2002, nella giornata, scatta l'impegno per il "Cessate il fuoco". 
L'Assemblea Generale delle Nazioni Unite dichiarò che la Giornata dedicata alla Pace sarebbe stato osservato il terzo giovedì di settembre ogni anno invitando tutte le Nazioni e le persone a cessare le ostilità durante quel giorno. La risoluzione invita tutti gli stati membri, organizzazioni del sistema delle Nazioni Unite, organizzazioni regionali e non governative ed individui a commemorare la Giornata, educando le genti e i popoli alla pace globale.
Grazie ad una campagna di Jeremy Gilley e della organizzazione Peace One Day il 7 settembre del 2001, l'Assemblea Generale delle Nazioni Unite approvò la risoluzione 55/282 che affermava che a partire dal 2002 la Giornata Internazionale della Pace sarà celebrata il 21 settembre di og…

L’Europa minaccia di tagliare l’aiuto alimentare ai più poveri

Immagine
I ministri dell’agricoltura dei 27 non sono riusciti a mettersi d’accordo oggi sul mantenimento del Programma europeo di aiuto ai più poveri, che dall’87 interviene con aiuti alle banche alimentari, che servono pasti ai cittadini più poveri dell’Unione. 18 milioni di persone si rivolgono oggi a queste banche per mangiare in 19 paesi della Ue, e tra gli stati dove il programma è più sollecitato ci sono l’Italia, la Polonia e la Francia. La decisione, per il momento, è stata rimandata al prossimo consiglio agricoltura, ad ottobre.
Sei paesi – Germania, Gran Bretagna, Olanda, Repubblica Ceca, Danimarca e Svezia – contestano il Programma. Si sono rivolti alla Corte di giustizia d’Europa per farlo annullare. Nell’aprile scorso, la Corte ha dato loro ragione. E’ quindi in forse l’erogazione di 480 milioni di aiuti, che servono alle associazioni (in Francia, Croix Rouge, Secours catholique, Secours Populaire, Resto du coeur ecc.) per comprare i prodotti alimentari da distribuire. I sei paes…

L’escort non riceve i disabili

Immagine
Escort, sesso e disabilità. Sono sufficienti queste tre parole al lettore distratto per catalogare un intero articolo come una storiaccia da bassifondi dell’anima. Ventuno lettere per accendere il motore della fantasia, della pruderie e della fabbrica degli stereotipi. Ma la confessione che mi accingo a riportare nasconde molte verità che poche persone hanno il coraggio – e la lucidità – di raccontare. Un brano che ha la crudezza delle canzoni di De Andrè… e la sua poeticità.
Ecco quanto è stato pubblicato sul blog di Dolce Alexia.
«Facile accettare un essere sano. Semplice amare un essere bello. Agevole l’affetto per un essere potente. Comodo prediligere un essere ricco. Ma ci si ferma alla superficie senza gustare l’essenza», scrive Dolce Alexia. «Non mi è facile parlare di questo argomento, perché non so cosa vuol dire essere disabile. Non penso che loro sono diversi da tante altre persone, forse hanno più bisogno di attenzione, affetto. Sicuramente sessualmente sono persone norma…

Scuola, aumentano i disabili

Immagine
In aumento i disabili in classe 

È un dato in costante crescita quello relativo al numero di alunni disabili nelle scuole italiane. Dai 138.600 dell’anno scolastico 2001/02 si è passati ai 178.200 del 2005/06, fino ai 200 mila del 2009/10, con un “balzo”, nell’arco di un decennio di 62 mila unità (+45%).
Numeri, questi, solo in apparente contrasto con quelli diffusi lo scorso mese di gennaio dall’Istat, che riferiva di 130 mila studenti disabili: la stima, infatti, riguardava solo le scuole primarie e secondarie di I grado, statali e non statali.
I dati presentati dal rapporto “Gli alunni con disabilità nella scuola italiana: bilancio e proposte”, redatto da Associazione Treelle, Caritas Italiana e Fondazione Giovanni Agnelli (edizioni Erikson), sono invece relativi alle scuole di ogni ordine e grado.
Cresce l’incidenza percentuale rispetto al totale degli studenti passata dall’1,59% del 2001/02 al 2% del 2005/06, fino al 2,24% dell’ultimo anno. Questa è comunque più evidente nella sc…